LA SEZIONE DI BELLUNO

Stampa

La Sezione di BL ha iniziato la sua attività a favore dei ciechi e degli ipovedenti bellunesi nel 1955 come sottosezione di Udine. Prima di tale data i non vedenti della nostra Provincia per qualsiasi informazione dovevano rivolgersi alla Sezione UICI Veneto Orientale con sede a Udine. Nel 1958 la sottosezione di Belluno passò, per disposizione della Sede centrale, sotto la giurisdizione della Sezione di Venezia. A seguito delle disposizioni contenute nel nuovo Statuto dell’UICI, approvato con DPR n. 708 del 26.9.1972, Belluno divenne Sezione provinciale. I Presidenti che hanno guidato l’attività di questa Sezione sono nell’ordine: Pergentino Raveane (Grande Invalido Vittima Civile di Guerra), Dovilio Sacchet (centralinista), Dott.ssa Bruna Sartena (Dipendente della Regione Veneto con qualifica di Dirigente), Renato Canton (centralinista), Dino Fava (Dirigente d’Azienda) e Stefano Pellini (centralinista).

COSA FACCIAMO

L’attività di questa Sezione si svolge in vari settori, che descriviamo di seguito: sensibilizzazione sull’importanza della prevenzione della cecità, attraverso la distribuzione di opuscoli o con l’organizzazione di Convegni su questo tema.
A Belluno opera attivamente un Centro di Ipovisione, nato per iniziativa di questa Sezione UICI. Al Centro sopraindicato, che ha sede presso l’Ospedale San Martino di Belluno, si possono rivolgere gli ipovedenti di tutta Italia, previa prenotazione telefonica ai seguenti numeri 0437 516602.
Questa Sezione in collaborazione con il Centro Tiflodidattico di Trieste segue tutti i giovani con minorazione visiva inseriti nella scuola comune, fornendo loro il materiale didattico e in particolare gli strumenti informatici molto utili per lo svolgimento delle attività scolastiche.
I libri di testo trascritti in braille o a caratteri ingranditi e gli Insegnanti di sostegno pomeridiano sono a totale carico dell’Amministrazione Provinciale.
Per quanto concerne il lavoro attualmente abbiamo occupati 18 centralinisti, 5 massofisioterapisti alle dipendenze delle UU.LL.SS. più 1 libero professionista, 1 programmatore e 2 dipendenti comunali.
Un nostro socio fa parte della Commissione provinciale per il lavoro.
A favore dei nostri iscritti ultrasessantenni la Sezione tiene dei contatti periodici tramite telefono e attua sempre periodicamente visite domiciliari. Questa attività ci permette di conoscere le necessità dei nostri soci anziani e di programmare eventuali interventi in loro favore.
Per quanto riguarda le attività sportive e ricreative la Sezione di Belluno organizza, in collaborazione con l’UNIVOC provinciale, gite sociali e favorisce la partecipazione dei propri iscritti a manifestazioni sportive, gite, soggiorni estivi o invernali organizzati a livello regionale o nazionale.
Per quanto concerne le barriere architettoniche nella città di Belluno tutti i semafori sono dotati di segnale acustico per l’attraversamento pedonale e gli autobus urbani sono dotati di sintesi vocale che annuncia il colore dell’autobus e la sua destinazione.

COME RAGGIUNGERCI

L’Ufficio sezionale si trova al primo piano del Condominio Michelangelo in via Mezzaterra 7 ed è raggiungibile:

a) da Piazza dei Martiri attraverso Porta Doiona, un centinaio di metri verso sud;

b) da Piazza Duomo, girando verso est percorrendo Via Duomo.


Guarda su Google Maps come raggiungerci!

Copyright 2011 Ottantunoidee and BELLUNO - Uici - Consiglio Regionale Veneto. Powered by Joomla templates. All Rights Reserved.