Circolari

Bollettino informativo di mercoledì 12 maggio 2021

Consiglio Regionale Veneto - UICI > SEZIONE DI TREVISO > Circolari e relazioni Treviso > Circolari > Bollettino informativo di mercoledì 12 maggio 2021
Consiglio Regionale Veneto - UICI > SEZIONE DI TREVISO > Circolari e relazioni Treviso > Circolari > Bollettino informativo di mercoledì 12 maggio 2021

Bollettino informativo di mercoledì 12 maggio 2021

Cari tutti,

Ecco a voi il bollettino informativo di mercoledì 12 maggio 2021.

 

In questo numero

 

Risultato dell’ultima assemblea

Ci tenevo a ringraziare tutti voi, cari soci, per avere dato senso con la vostra presenza alla nostra assemblea del 24 aprile ultimo scorso. Sono consapevole che le modalità in cui si è tenuta non sono quelle abituali e anche che per qualcuno le difficoltà tecniche non sono state irrilevanti. Ciò non di meno, la partecipazione è stata assolutamente in linea con le assemblee tenute in presenza e, anzi, persino superiore a quella che siamo abituati a registrare nelle assemblee non elettive. Ancora grazie da parte mia e da parte del resto del Consiglio.

Per la carica di Consigliere regionale ci sono state due candidature: Pierangelo Borato e Lorenza Vettor; a entrambi il più sentito ringraziamento per la disponibilità dimostrata. È stato eletto con nove preferenze Pierangelo Borato, al quale va il nostro più sincero augurio di buon lavoro.

 

Le opere dei grandi

Qualche mese fa, vi avevamo dato notizia di un laboratorio teatrale aperto sia a persone con disabilità della vista che vedenti che si sarebbe svolto on line. Nel frattempo, i lavori del laboratorio sono proseguiti e stasera, mercoledì 12 maggio alle ore 21:30, per chi è interessato, presenteremo on line i risultati ottenuti. Qui sotto i dettagli dell’evento:

DramaBooks, in collaborazione con l’Unione Italiana dei ciechi e degli ipovedenti di Treviso presenta: DramaLab – laboratorio di recitazione online.

Attori non vedenti e vedenti lavorano insieme per favorire l’integrazione e l’inclusione sociale.

Dopo un percorso di studio durato tre mesi, oggi vi presentiamo cinque atti unici di grandi autori quali: Anton Cechov, Eduardo De Filippo, Tennessee Williams e Jean Tardieu.

Il format ricorda i radiodrammi, con voci, suoni e musiche. Durante la diretta, oltre a presentare il gruppo, vi faremo ascoltare alcuni brani tratti dagli atti unici che potranno essere ascoltati interamente sul sito web (www.dramabooks.it), oppure su spreaker, Apple podcast, Google podcast, Amazon Music e molte altre piattaforme.

Per assistere all’evento, potete collegarvi a questo indirizzo Internet: https://fb.me/e/2rRNuCz87.

 

Servizio di sportello psicologico: nuove tariffe

Mentre prosegue lo sforzo per reperire nuovi fondi con cui finanziare questo servizio fondamentale, considerate le risorse a disposizione e le richieste, al fine di garantire al più alto numero di persone possibile l’accesso allo sportello, siamo stati costretti a rimodulare i contributi richiesti:

  • Le prime dieci sedute €20 a seduta;
  • Le seconde 10 a €30 a seduta;
  • I prezzi delle restanti sedute dovranno essere concordati con la professionista.

 

Disservizi di Mobilità di Marca

Ci sono pervenute diverse segnalazioni di disservizi di MOM. Alcuni nostri soci non sono stati raccolti dagli autisti di autobus sia urbani che extraurbani, nonostante fossero in fermata ed esponessero il bastone bianco. Naturalmente abbiamo provveduto a inoltrare le segnalazioni ricevute ai nostri contatti in Mobilità di Marca. Abbiamo però anche deciso di raccogliere le segnalazioni in maniera più sistematica. Chiunque riscontrasse disservizi di Mobilità di Marca è pregato di compilare questo modulo on line. Naturalmente, ci stiamo riferendo a disservizi che hanno direttamente a che fare con la disabilità visiva, come, per esempio, un conducente che non raccoglie un utente ipo o non vedente o che manca di avvisare del raggiungimento della fermata richiesta.

Grazie per la collaborazione.

 

Un’Opportunità di lavoro

Riceviamo e volentieri diffondiamo dalla Presidenza Nazionale quest’opportunità di lavoro presso l’AULSS 9.

Tipologia di richiesta: Concorso pubblico per la copertura di n. 5 posti di “Assistente Amministrativo”, a tempo indeterminato, cat. C, riservato ai disabili di cui alla Legge n. 68/1999.

(rif. GU n. 35 del 04-05-2021)

Sede di lavoro: Azienda Unità Locale Socio-Sanitaria n. 9 Scaligera di Verona

Requisiti richiesti:

  1. appartenere alle categorie protette di cui alla Legge n. 68/99;
  2. essere iscritto nello specifico elenco del collocamento obbligatorio di cui all’art. 8 della Legge 68/99, presso i servizi per l’impiego;
  3. essere in possesso del diploma di istruzione secondaria di secondo grado (diploma di maturità)

Il bando è consultabile alla pagina www.aulss9.veneto.it.

Modalità di partecipazione: per titoli ed esami. La domanda di partecipazione dovrà essere presentata ESCLUSIVAMENTE PER VIA TELEMATICA accedendo al seguente indirizzo:  https://aulss9veneto.iscrizioneconcorsi.it.

Scadenza: 3 giugno 2021

Informazioni utili: presso l’U.O.C. Gestione Risorse Umane (Tel 045/6712482-6712359).

 

Protesi retinica NR-600 – uno studio d’avanguardia

Ritenendo di farvi cosa gradita, vi diffondiamo questo comunicato della Presidenza Nazionale.

 

Con il supporto della IAPB e del Polo Nazionale di Servizi e Ricerca per la Prevenzione della Cecità e la Riabilitazione Visiva, si può oggi avviare la sperimentazione di un dispositivo di protesi retinica: NR-600.

Si tratta dell’ultimo ritrovato prodotto dalla società israeliana Nano Retina Ltd nel campo delle protesi retiniche: un dispositivo miniaturizzato impiantato all’interno della retina e un paio di occhiali esterni dotati di specifiche funzioni.

NR-600 è in grado di ripristinare una capacità visiva rudimentale, ma allo stesso tempo funzionale, in pazienti affetti da gravi distrofie retiniche ereditarie in stato avanzato.

Il dispositivo NR-600 si prefigge l’ambizioso compito di convertire gli input visivi in stimoli elettrici, sollecitando l’attività neuronale della retina interna. Il segnale a essi trasmesso utilizza un percorso visivo naturale e si propaga dalla retina al nervo ottico fino a raggiungere la corteccia visiva, dove i segnali vengono percepiti come fosfeni.

Affinché il funzionamento del dispositivo sia adeguato, occorre indossare un paio di occhiali dotati di una lente speciale capace di proiettare un raggio infrarosso sull’impianto per alimentarlo e favorire in tal modo la conversione degli stimoli fisici in segnali elettronici.

È importante sottolineare con chiarezza che attraverso questo sistema non si restituisce una visione normale come quella che si aveva prima dell’insorgenza dei sintomi più severi. Infatti, la visione “artificiale” che è in grado di fornire NR-600 si caratterizza come una visione costituita di pixel in bianco e nero e un campo visivo limitato.

 

Chi sono i candidati ideali per questo trattamento?

Il reparto di Oftalmologia della Fondazione Policlinico Universitario A. Gemelli IRCCS Università Cattolica del Sacro Cuore sta effettuando l’arruolamento dei pazienti per lo studio. I candidati ideali per questo trattamento sono soggetti di ambo i sessi con diagnosi confermata di Retinite Pigmentosa o Distrofia dei coni e dei bastoncelli in fase terminale ed un’età compresa tra i 18 e gli 80 anni.

Per poter essere impiantati, tutti i soggetti devono possedere un residuo visivo pari alla sola percezione luminosa (presente o assente da massimo cinque anni) ed aver perso la loro capacità di riconoscere persone e oggetti nonché di orientarsi e muoversi nello spazio che li circonda.

Tuttavia, devono aver avuto una storia di precedente visione utile ed una funzionalità confermata delle cellule della retina interna (cellule gangliari) e del nervo ottico nell’occhio da sottoporre a impianto, come determinato dalla percezione documentata della luce o da una risposta misurabile evocata per stimolazione elettrica. Devono essere in grado di intendere e di volere, anche per poter comprendere e soddisfare i requisiti dello studio clinico cui partecipano e completare gli esami ed il training visivo che saranno loro richiesti.

 

Chi non può partecipare a questo studio?

Non potranno partecipare allo studio tutti i pazienti con forme di cecità causate da una problematica oftalmologica diversa da una distrofia retinica ereditaria.

Il candidato con distrofia retinica ereditaria non dovrà avere o avere avuto:

  1. un distacco di retina, una retinopatia diabetica, una malattia infiammatoria della retina, un trauma oculare e/o altre affezioni della retina che potrebbero non consentire al dispositivo di funzionare correttamente.
  2. una malattia che abbia causato danni al nervo ottico (ad esempio un glaucoma).
  3. un’alterazione della parte anteriore dell’occhio (ad esempio una cicatrice sulla cornea) che non permette all’oftalmologo di visualizzare la retina e/o ostacola la penetrazione del raggio a infrarossi sul dispositivo impiantato nell’occhio.
  4. una grave ptosi della palpebra (palpebra abbassata) che non consente all’occhio di rimanere correttamente aperto.
  5. una miopia, un’ipermetropia o un astigmatismo molto elevati (≥ ±8 diottrie sferiche e 3,5 diottrie cilindriche).
  6. uno strabismo (deviazione degli assi visivi) o un nistagmo (movimento involontario degli occhi) molto evidenti.
  7. una retina molto assottigliata (lo spessore retinico sarà analizzato durante la visita di screening mediante OCT).
  8. una forma di retinite pigmentosa sindromica.
  9. una gravidanza in corso.
  10. un ipertiroidismo grave.
  11. patologie neurologiche e/o psichiatriche, ad esempio la malattia di Parkinson, l’epilessia o una grave depressione.
  12. un’aspettativa di vita inferiore a 1 anno dal momento del reclutamento nello studio.

Non potranno infine partecipare allo studio le persone che hanno già preso parte a un altro studio con farmaco o dispositivo sperimentale potenzialmente in conflitto con gli obiettivi, il follow-up o i test di questo studio.

L’inserimento del dispositivo nella retina avverrà attraverso un intervento chirurgico della durata di circa due ore e sarà effettuato prevalentemente in anestesia generale utilizzando attrezzature oftalmologiche standard.

 

Dove si svolgeranno le visite?

I pazienti considerati potenzialmente eleggibili per questo studio clinico saranno visitati presso il reparto di Oftalmologia della Fondazione Policlinico Universitario A. Gemelli IRCCS Università Cattolica del sacro Cuore, a Roma.

L’intervento sarà eseguito dal Prof. Rizzo, Direttore del Dipartimento di Oftalmologia, coadiuvato dalla sua equipe. Completato il decorso operatorio, le visite per l’ottimizzazione della protesi ed il percorso di riabilitazione si terranno presso il Polo Nazionale di Ipovisione IAPB Italia onlus, sito sempre all’interno del Policlinico A. Gemelli.

 

A chi rivolgersi?

Tutti coloro che siano in possesso dei requisiti sopra citati, possono contattare con una singola e-mail i seguenti indirizzi, inserendo nel testo un recapito per la conduzione di un pre-screening telefonico:

Con l’auspicio che questo studio possa rappresentare un ulteriore passo importante sul cammino della evoluzione della ricerca tecnologica e medica, nella certezza di incontrare l’interesse di molti, pur nel quadro di una informazione corretta e senza voler suscitare false speranze o dare comunicazioni sensazionalistiche, invito tutti i pazienti potenziali a segnalare il proprio nominativo e svolgere un colloquio preliminare di accertamento e selezione.

Il mio invito nasce soprattutto dalla serietà e affidabilità dei professionisti e clinici che sovraintendono allo sviluppo e alla conduzione dello studio, i quali hanno voluto riconoscere nell’UICI il veicolo principale e privilegiato di contatto con la vasta platea delle persone interessate.

Come Unione, grazie alla disponibilità dei medici incaricati dello studio, seguiremo con attenzione e interesse ogni passo e ogni persona, certi di interpretare in tal modo la nostra missione di contrasto alla cecità e tutela della vista.

 

Visita alla Mostra “Vedere la Musica – L’arte dal simbolismo alle avanguardie” Palazzo Roverella

Il Consiglio territoriale e il Comitato delle Pari Opportunità dell’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti di Rovigo organizzano per sabato 22 maggio 2021 una visita guidata alla Mostra: “Vedere la Musica – L’arte dal simbolismo alle avanguardie” – allestita presso la Pinacoteca di Palazzo Roverella – Via Laurenti 8 Rovigo.

L’entrata, in conformità alle norme anti Covid, sarà scaglionata in base ad orari diversi e gruppi di 9 persone e più precisamente: ore 9,30 – ore 9,45 – ore 10,00 – 10,15.

Per tutti coloro che daranno l’adesione il ritrovo è fissato per le ore 9,15 all’ingresso di Palazzo Roverella. Per arrivare in treno, la soluzione migliore, partendo da Treviso, è il Regionale Veloce 16759 con partenza alle ore 07:07 e arrivo a Venezia Mestre alle ore 07:34, con coincidenza con il Regionale Veloce 3965 in partenza da Venezia Mestre alle 07:53 e arrivo a Rovigo alle ore 08:42.

I signori partecipanti dovranno essere muniti dei DPI finalizzati alle misure di contenimento adottate per contrastare l’epidemia di COVID-19.

Coloro che fossero interessati a detta iniziativa sono invitati a dare la loro adesione direttamente alla sezione di Rovigo (e-mail uicro@uici.it, o rovigo@uiciveneto.it, telefono 0425-23194) entro il giorno 14 maggio p.v. alfine di poter confermare e organizzare i percorsi con le quattro guide che ci seguiranno nella visita.

Il contributo è fissato in euro 10,00 a persona e deve essere versato al momento dell’iscrizione.

Siamo a precisare che il prezzo è riferito al solo costo della guida, in quanto l’ingresso per i soci e accompagnatori è gratuito.

 

Soggiorno “Primo Sole”, presso Olympic Beach Hotel “Le Torri” di Tirrenia – Dal 29 maggio al 12 giugno

Dal 29 maggio al 12 giugno 2021, presso il Centro “Le Torri G.Fucà – Olympic Beach Hotel” di Tirrenia, I.RI.FO.R. Nazionale organizzerà anche quest’anno il soggiorno “Primo Sole”, dedicato alla terza età, ma aperto a tutti i soci, per favorire il processo di inclusione e di integrazione tra generazioni.

L’offerta del soggiorno, a persona, valida sia per gli ospiti con disabilità visiva sia per gli accompagnatori, si articola nei seguenti importi:

  • Camera singola in Torre B €868,00,
  • Camera doppia in Torre B €798,00,
  • Camera doppia in Torre A euro 980,00;
  • Servizio di Pensione Completa con acqua e vino ai pasti,
  • Cocktail di benvenuto,
  • Cena Tipica con degustazione dei piatti Toscani e Trentini,
  • Sala riunioni a completa disposizione per iniziative e serate ludiche,
  • Animazione e intrattenimento,
  • Una serata con piano bar con cantante,
  • Servizio spiaggia (ombrellone e sdraio)

Alla quota va aggiunta la tassa di soggiorno di €7,50, dovuta al comune di Pisa.

Servizi a richiesta a pagamento:

  1. Escursioni,
  2. Parrucchiera,
  3. Estetista,

Corso gratuito di Alfabetizzazione informatica per computer e per smartphone.

I corsi di Alfabetizzazione informatica saranno tenuti, con la consueta competenza, dal nostro Nunziante Esposito e dovranno essere richiesti all’atto della prenotazione del soggiorno.

Attività ludico ricreative

Con la collaborazione dello staff dell’hotel saranno organizzati giochi di squadra, tornei amichevoli di showdown, Bowling, bocce e scacchi per il divertimento di tutti.

Non mancheranno infine serate culturali ed eventi musicali.

Prenotazioni e informazioni

Per prenotazioni inviare mail al seguente indirizzo mail archivio@irifor.eu.

Per informazioni, chiarimenti circa i transfert da e per le stazioni ferroviarie di Pisa e Livorno è possibile rivolgersi direttamente a: Olympic Beach Le Torri, tel. 050 32.270, fax. 050 37 485, e-mail: info@centroletorri.it

Tutte le attività saranno realizzate nel rispetto delle normative anti Covid 19 vigenti al momento dello svolgimento dell’iniziativa.

 

Soggiorno montano 2021: ancora pochi posti disponibili

Il Comitato Regionale Pari Opportunità dell’Unione Italiana Ciechi e Ipovedenti del Veneto organizza anche per l’anno in corso un soggiorno estivo in favore delle persone con disabilità visiva e dei rispettivi accompagnatori, che avrà luogo a Falcade (BL) da domenica 18 luglio a domenica 1° agosto 2021.

I partecipanti riceveranno ospitalità presso l’Hotel Scoiattolo Via Pineta 23 – Falcade (BL). L’albergo si trova ad una altitudine di circa 1.090 m.

Situato a Falcade sulle Dolomiti Bellunesi nella vallata del Biois, l’Hotel, in stile alpino, offre un soggiorno in un’atmosfera familiare, dispone di un’ampia sala da pranzo, sala bar, sala per bambini e di un centro benessere dotato di due vasche idromassaggio singole, bagno turco e sauna finlandese.

La quota di partecipazione per l’intero periodo sarà di €744,00 a persona, pensione completa con prima colazione, menu per pranzo e cena presentato il giorno prima, composto da una scelta tra 2 primi e 2 secondi con contorni a buffet. Nella tariffa è compresa 1 bottiglia di acqua minerale per ogni 2 persone e 1/4 di vino per persona; l’acqua in caraffa non ha supplemento il resto delle bevande non è compreso. Al momento della prenotazione è possibile segnalare eventuali intolleranze alimentari.

La sistemazione sarà effettuata in camere doppie, alcune delle quali, all’occorrenza, trasformabili in triple o quadruple.

Nessun supplemento è previsto per le prime tre camere singole prenotate.

L’albergo mette poi a disposizione altre tre camere matrimoniali ad uso singola con un supplemento di €168,00 (€12,00 giornalieri).

Extra: Tassa di soggiorno €1,00 al giorno per persona che verrà riscossa direttamente dal gestore dell’Hotel e non è pertanto compresa nella quota di partecipazione. Ingresso al centro benessere €5,00 a persona.

È necessario che i ciechi assoluti o le persone non autosufficienti partecipino al soggiorno con il proprio accompagnatore.

 

Le adesioni dovranno essere comunicate via fax a questo Consiglio al numero 049/8710698 o mail veneto@uiciveneto.it entro il 15 maggio 2021 e saranno accolte fino ad esaurimento dei posti disponibili, solo se corredate dalla scheda di iscrizione compilata con la massima scrupolosità e dalla ricevuta del versamento di €70,00 a persona a titolo di caparra, che non sarà restituita in caso di successiva rinuncia.

 

All’atto dell’adesione si prega di segnalare la presenza di eventuale cane guida.

 

Si fa presente che saranno accolte solamente le adesioni i cui interessati avranno espresso il consenso al trattamento dei dati personali compilando il modello “Informativa ai sensi degli artt. 13 e 14 del Regolamento Europeo 679/20162”. L’informativa va compilata e firmata sia dai soci che dagli accompagnatori. Per richiedere la scheda di partecipazione, potete scrivere alla sezione, oppure chiamare il numero 0422547766.

Coloro che lo desiderano possono effettuare una sola settimana di soggiorno: dal 18 al 25 luglio o dal 25 luglio al 1° agosto 2021 al costo di €387,00. Le adesioni dovranno pervenire sempre al Consiglio Regionale, con il versamento di un acconto di €35,00 a persona.

Le quote di partecipazione al soggiorno dovranno essere versate con bonifico sul conto corrente bancario intestato a Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti ONLUS Consiglio Regionale Veneto BANCA INTESA SANPAOLO SPA IBAN: IT22 D030 6909 6061 0000 0155 943.

Coloro che fossero in difficoltà con le modalità di pagamento o con la compilazione delle schede potranno rivolgersi alla Sezione di appartenenza per assistenza nella pratica d’iscrizione.

Per le adesioni alle iniziative da parte di non vedenti non in regola con il tesseramento anno 2021 o non iscritti all’associazione è stato previsto di aggiungere alla quota di partecipazione una somma integrativa di €50,00, sia per il non vedente che per il relativo accompagnatore.

Entro il 30 giugno 2021 gli interessati dovranno poi provvedere al saldo della quota di partecipazione, versando il rimanente importo.

Eventuali adesioni che dovessero pervenire dopo l’esaurimento dei 60 posti disponibili costituiranno una lista d’attesa, e la loro accettazione – seguendo l’ordine cronologico di ricezione delle adesioni stesse – sarà subordinata alla soluzione dei conseguenti problemi organizzativi.

La località di Falcade (BL) potrà essere raggiunta con mezzi propri o con il pullman messo a disposizione dall’organizzazione. Le persone che parteciperanno per una sola settimana dovranno organizzare il viaggio di andata e ritorno con mezzi propri.

Ci si riserva di comunicare agli interessati orari dei viaggi di andata e ritorno che questo Consiglio Regionale organizzerà secondo le modalità ritenute più opportune.

Per ulteriori informazioni è possibile contattare la coordinatrice del soggiorno Luciana Dalle Molle al cellulare 3405558848 o la segreteria regionale al n. 0498710698.

In caso di annullamento dell’iniziativa causa COVID 19 le somme versate saranno restituite integralmente.

Si consiglia a tutti i partecipanti la vaccinazione.

Settimana verde

Diffondiamo quest’iniziativa della sezione UICI di Trieste.

 

Località Forni di Sopra – (Carnia) UD

Hotel Posta 3 stelle.

Periodo: da domenica 4 luglio a domenica 11 luglio 2021 e per chi lo desidera si può aggiungere una settimana dal 27 giugno

Breve descrizione del Luogo.

 

Il paese di Forni di Sopra è situato in Carnia al confine con il Veneto ed occupa quindi                 l’estremità nordoccidentale della regione Friuli-Venezia Giulia. Adagiato nella splendida alta Val Tagliamento l’abitato si snoda attorno alla quota di circa 907 metri.

L’orientamento da ovest ad est rende la vallata solatia e dal clima raramente umido con temperature mai troppo calde in estate né troppo rigide in inverno.

Dal punto di vista orografico si distinguono nettamente due versanti della valle, quello meridionale tipicamente dolomitico quindi frastagliato e roccioso con le cime dei gruppi del Cridola, dei Monfalconi, e del Pramaggiore, che raggiungono quote attorno ai 2600 m. e quello settentrionale dal profilo più dolce, ricco di pascoli e cime più arrotondate come il Clap Varmost, famoso per le piste di sci, o il Clap Savon che sfiora i 2500 m. La stagione estiva permette agli appassionati di cimentarsi in escursioni di varie difficoltà e lunghezza, si passa dal facile sentiero detto “Anello di Forni “lungo il fondovalle per arrivare alle scalate delle cime dolomitiche. Volendo poi prendere quota comodamente in seggiovia è possibile raggiungere la malga Varmost. Il centro   sportivo consente la pratica di varie attività: nuoto, tennis, pallavolo, pallacanestro, avviamento all’ arrampicata, con l’ausilio di guide e istruttori, equitazione, bocce.

Per le famiglie con bambini il parco giochi in pineta rappresenta un fondamentale punto di ritrovo.

Particolarmente frequentato è il centro visite del Parco naturale delle Dolomiti Friulane, vero fulcro dell’animazione ambientale della località. In inverno oltre al centro sportivo sempre funzionante abbiamo un piccolo stadio del ghiaccio, numerosi itinerari per le escursioni sci-alpinistiche, o con le ciaspole, ma naturalmente lo sci la fa da padrone. A Forni si scia su piste facili in fondovalle dove ha sede la locale scuola di sci oppure, per i più bravi, ci sono le piste del comprensorio del Varmost che raggiungono i 2100 m. del monte Crusicalas e rientrano fino in paese con un dislivello di oltre 1200 m e una lunghezza vicina ai sette chilometri servite da un moderno impianto di innevamento programmato. La pista di fondo, che segue in parte il già citato Anello di Forni, è lunga più di tredici Km. ed è sede di importanti competizioni internazionali.

 

Hotel Posta

 

L’Hotel Posta è lieto di presentare la propria offerta per la prossima estate 2021, dedicata ai gruppi organizzati (minimo 25 persone).

Ricordiamo che l’Hotel, recentemente rinnovato, dispone di tutti i comfort della categoria tre stelle.

I 66 posti letto (che possono arrivare a 78 con terzi letti) sono distribuiti in 28 camere doppie e 10 camere singole tutte dotate di servizi privati con doccia, asciugacapelli, televisore, telefono e cassette di sicurezza.

Cordialità, ospitalità del personale e l’ottima posizione, proprio al centro del paese, fanno dell’Hotel Posta il luogo ideale per ospitare gruppi organizzati. Lo stesso vanta una pluridecennale esperienza con i non ed ipovedenti giovani ed anziani. Il centro commerciale e tutti i servizi essenziali quali ad esempio, farmacia, ambulatorio medico, ufficio postale, banche, e municipio sono situati a pochi metri dall’albergo; lo stesso vale per il locale centro sportivo. Nel nostro giardino organizziamo piacevoli grigliate e oltre alla zona relax solarium gli ospiti possono fruire di una graziosa piscina che completa la nostra offerta.

Un simpatico parco giochi per bambini testimonia, assieme ad altri servizi dedicati, tutta la nostra attenzione agli ospiti più giovani. Oltre ai servizi gestiti dal nostro Comune, l’organizzazione dell’Hotel Posta è in grado di proporre ai gruppi, una serie di attività esclusive, un ricco menù degustazione con piatti tipici locali e quant’altro possa agevolare un soggiorno estremamente piacevole e rilassante, il tutto ad un prezzo sicuramente interessante come specificato più avanti.

 

 

Il soggiorno

Premesso che il soggiorno estivo è diretto a persone di ogni età, si farà il possibile per personalizzare il soggiorno di ogni partecipante, proponendo svariate attività che più possano adattarsi all’ospite; lasciando ad ognuno la possibilità di passare la vacanza come più gli piace.

 

Per persone che amano la tranquillità ed il relax assoluto vi sono le condizioni ideali adiacenti l’albergo:

 

Un giardino, dotato di parco giochi per i bimbi ed una bella piscina da poco costruita contornata da sdraio per chi ama crogiolarsi al sole.

Un parco (dedicato a Louis Braille dall’amministrazione locale) con tre laghetti e una passeggiata lieve adatta a tutti ed innumerevoli panchine per riposarsi e per gustare i rumori della natura circostanti.

Molte passeggiate adatte a chi non intende fare fatica, essendo il paese in fondo ad una valle pianeggiante.

 

Per persone che amano camminare e salire in quota per interrompere la sedentarietà quotidiana durante l’anno lavorativo:

 

Vi sono moltissime camminate che sono adatte a chiunque abbia un minimo di fiato e resistenza muscolare, tutte di strade sterrate comodissime per un cammino senza pensieri.

Partendo dall’ Hotel si può arrivare in 2 ore di cammino fino al Rifugio Giaf 1400m. Questa camminata presenta una partenza in falso piano per circa un’ora ed una notevole salita per un’ora.

Partendo dal Hotel si può arrivare in 2 ore di cammino fino al rifugio Som Picol 1400 m. Questa è una camminata che non presenta falsi piani, parte subito in salita e continua a salire fino all’arrivo con una pendenza notevole.

Vi sono infine tantissime malghe e rifugi da raggiungere ad una quota di 1800m che richiedono una buona prestazione fisica, seppure siano camminate sempre su strade sterrate, ma ripide.

 

Per chi invece vuole godersi la vacanza visitando luoghi e musei dell’alto Friuli o dell’adiacente Veneto e/o del vicino Alto Adige, sono a disposizione (su prenotazione all’atto dell’iscrizione) dei pulmini che possono essere utilizzati per questo scopo. Alcuni luoghi che si possono visitare sono:

  • Cortina (la perla delle dolomiti);
  • Tolmezzo dove è visitabile un bellissimo museo delle Arti e Tradizioni Popolari della Carnia;
  • Sauris: Visita al celebre prosciuttificio, al Museo etnografico, alla tessitura e alla Chiesa di San Lorenzo;
  • Pesaris Il Museo dell’orologio;
  • Bordano Famosa per una vasta scelta di farfalle esotiche;
  • Il lago di Auronzo o S. Candido, Dobbiaco in Val Pusteria

 

Le prenotazioni devono essere effettuate entro e non oltre il 18 giugno 2021 con il versamento di una caparra di €150,00 da versare presso la sezione triestina dell’U.I.C.I. o in contanti o con vaglia postale intestato alla suddetta o con bonifico bancario su IBAN IT92O0503402200000000002388 All’atto dell’iscrizione si prega di segnalare l’eventuale presenza del cane guida per permetterci di predisporre una camera più comoda. Non essendoci una disponibilità infinita di posti si terrà conto dell’ordine d’arrivo delle prenotazioni.

 

Prezzo della pensione completa: €520,00

Prezzo della mezza pensione: €485,00

Bambini dai 3 ai 10 anni pensione completa. €460,00.

Supplemento camere singole: €5,00 al giorno a persona

In caso di bisogno di trasporto per raggiungere la località montana, abbiamo predisposto dei mezzi con partenza da Trieste in Piazza Oberdan alle ore 09.00 del giorno 4/07/2021 e ritorno nel pomeriggio dell’11/07/2021 nello stesso luogo.

Chi giunge a Forni con i propri mezzi deve detrarre 25,00 euro dai totali sopra indicati.

Per informazioni rivolgersi all’UICI di Trieste 040/768046 o direttamente al Presidente regionale del Friuli-Venezia Giulia Hubert Perfler

 

Visita guidata al Centro Storico di Padova

Dalla sezione UICI di Padova riceviamo e trasmettiamo.

Vi proponiamo per sabato 22 maggio p.v. una passeggiata nel centro storico di Padova, accompagnati da 2 guide turistiche abilitate, preparate nella spiegazione e descrizione anche per le persone non vedenti.

Il ritrovo è previsto alle ore 15.15 davanti all’ingresso principale del Caffè Pedrocchi (lato piazzetta Pedrocchi).

I partecipanti dovranno essere muniti di mascherina e rispettare le vigenti regole anti covid.

La visita, della durata di circa due ore, ci porterà alla scoperta del centro storico di Padova, con i suoi principali monumenti e con gli edifici più rappresentativi della storia e della vita della città. Non mancherà, inoltre, la tappa ai caratteristici mercati che, in particolare il sabato, animano la vita cittadina con profumi e colori.

Concluderemo la nostra passeggiata con la sosta allo storico Caffè Pedrocchi con la degustazione dell’omonimo e prelibato caffè conosciuto in tutto il mondo.

L’itinerario è stato pensato in modo che possa essere accessibile e goduto da tutti.

Il costo a persona compresa la degustazione del caffè, è di euro 15,00 e il pagamento verrà fatto direttamente alle guide il giorno stesso della visita.

È obbligatoria la prenotazione entro venerdì 14 maggio p.v., inviando un messaggio o telefonando a Sabrina cellulare 3284753013 o tramite e-mail a: sabrina.baldin71@gmail.com.