Bollettino straordinario di martedì 19 gennaio 2021

Consiglio Regionale Veneto - UICI > SEZIONE DI TREVISO > Circolari e relazioni Treviso > Circolari > Bollettino straordinario di martedì 19 gennaio 2021
Consiglio Regionale Veneto - UICI > SEZIONE DI TREVISO > Circolari e relazioni Treviso > Circolari > Bollettino straordinario di martedì 19 gennaio 2021

Bollettino straordinario di martedì 19 gennaio 2021

Cari soci e care socie,

 

Eccovi il bollettino straordinario di m martedì 19 gennaio 2021

 

Lutto

Molti di voi lo hanno già saputo: sia tramite il tamtam che spesso collega noi soci in occasioni di avvenimenti come questo, che tramite gli articoli a stampa apparsi in questi giorni. È venuto a mancare, dopo lunga malattia, il nostro socio e amico Guido Zamponi.

Guido, praticamente da sempre impegnato nella politica associativa e non solo, ha ricoperto a lungo ruoli di dirigenza presso la nostra sezione e non ha mai fatto venire meno il suo contributo anche quando non ricopriva nessun incarico formale. Ha toccato le vite di molti di noi e tutti coloro che lo hanno conosciuto non possono ricordarlo se non con affetto.

Ci uniamo tutti, soci, volontari, dirigenti e personale, in un commosso abbraccio ai suoi cari che ora ne debbono affrontare la perdita.

I funerali si svolgeranno presso la chiesa parrocchiale di Vedelago alle 15:00 di mercoledì 20 gennaio. Sfortunatamente, le disposizioni ministeriali per il contenimento del COVID19 impediranno a molti di noi di onorare la memoria di Guido presenziando alle sue esequie. Stiamo cercando di capire se la cerimonia sarà trasmessa on line. Chiunque fosse interessato, contatti direttamente il Presidente per le informazioni del caso al numero di cellulare 3421680810.

 

Presentazione dei progetti di servizio civile universale per l’accompagnamento dei grandi invalidi e dei ciechi civili.

Si è appena aperta la possibilità di richiedere un volontario in servizio civile per gli accompagnamenti ad personam dei ciechi civili e dei grandi invalidi. Chiunque intenda presentare richiesta, deve farlo con la massima celerità. Le domande dovranno pervenire alla segreteria sezionale entro e non oltre le ore 12:00 di giovedì 4 febbraio, così da permettere alla segreteria di verificare la correttezza e la completezza della documentazione inviata e di predisporne l’invio alla Presidenza nazionale. Si ricorda che:

  • Possono presentare domanda i ciechi civili totali e parziali che ne facciano richiesta per impegni associativi, ragioni lavorative o sanitarie;
  • Da quest’anno, il volontario in servizio civile svolgerà un servizio per un monte ore non superiore a 25 ore settimanale, di cui 2 e mezzo da svolgere presso la sede UICI;
  • La durata del servizio è di 12 mesi;
  • Questa che sta per partire è la fase progettuale, a cui seguirà approvazione e poi uscita del Bando specifico, con ricerca dei volontari e solo dopo partenza effettiva del progetto. In altri termini, chi presenta ora domanda non deve già avere individuato un potenziale volontario. Né è possibile formulare ora previsioni attendibili su quando partirà effettivamente il servizio, il cui inizio comunque non avverrà prima di diversi mesi;
  • Al cieco cui sarà assegnato un volontario in servizio civile verrà praticata una trattenuta mensile di €97 come contributo per il servizio.

Per ulteriori informazioni, potete contattare gli uffici alla e-mail uictv@uiciechi.it o al telefono 0422547766. Potete consultare il comunicato completo direttamente sul sito della Presidenza Nazionale.

Sottolineiamo ancora una volta la necessità che le richieste giungano con la massima celerità possibile. Eventuali richieste pervenute oltre il termine indicato non potranno purtroppo essere prese in considerazione.

 

Visita guidata alla mostra “Van Gogh. I colori della vita”

Il Comitato Regionale Pari Opportunità dell’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti del Veneto, con la collaborazione della referente di Padova sig. Nadia Negro, organizza una visita guidata alla mostra > “Van Gogh. I colori della vita” allestita a Padova presso il Centro San Gaetano sito in via Altinate, 71 per venerdì 9 aprile 2021.

È stata prenotata una visita per le ore 10.20 ed il gruppo sarà composto da un minimo di 14 a un massimo di 15 persone.

L’orario d’incontro è fissato per le ore 9.50 presso il Centro San Gaetano sito in via Altinate, 71 – Padova.

Si informa che vista l’attuale situazione sanitaria la visita fissata per venerdì 26 febbraio 2021 è stata annullata.

Il costo per l’ingresso alla mostra, comprensivo di guida, ammonta a e22,00 per il non vedente e a €8,00 per l’accompagnatore.

Le adesioni dovranno essere comunicate a questo Consiglio via e-mail a veneto@uiciveneto.it o  via fax al numero 049/8710698 con invio di nome e cognome dei partecipanti, recapito telefonico e ricevuta del bonifico entro il 20 marzo 2021 e saranno accolte seguendo  l’ordine cronologico di ricezione fino ad esaurimento dei posti disponibili.

Le quote di partecipazione alla mostra dovranno essere versate, entro il 20 marzo, con bonifico bancario sul conto corrente bancario intestato a Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti ONLUS Consiglio Regionale Veneto: BANCA INTESA SANPAOLO SPA IBAN: IT22 D030 6909 6061 0000 0155 943.

Per coloro che desiderano concludere la visita con un momento di convivialità in gruppo, l’appuntamento è presso il ristorante pizzeria “da Pino”. Per il pranzo si prega di comunicare la propria adesione una settimana prima dell’evento.

Nel caso di mancato svolgimento dell’iniziativa a causa della pandemia in atto questo Consiglio garantisce la pronta restituzione delle somme versate.

Questa mostra è per voi. Van Gogh vi aspetta.

Una grande mostra legata alla figura di uno tra i più amati pittori di tutti i tempi, quella che si svolge a Padova, nel Centro San Gaetano. Un centinaio di opere in totale, delle quali 82, tra dipinti e disegni, del solo Vincent van Gogh. E poi quadri bellissimi di Gauguin, Seurat, Signac, Millet, dei giapponesi da Hiroshige a Eisen, per ricostruire anche le preferenze pittoriche che hanno fatto diventare Van Gogh quello che è diventato, universalmente noto.

L’esposizione è un vero e proprio racconto, attraverso tanti capolavori, dagli autoritratti ai campi di grano, dai fiori ai ritratti degli amici, che ulteriormente trova nello straordinario rapporto epistolare con il fratello Theo uno scintillante punto di forza. Mai come in Van Gogh la relazione tra arte e vita è detta con una tale sinfonia di colori, come la mostra di Padova farà con chiarezza vedere.

Si ringrazia anticipatamente per il vostro interesse ed attenzione.