Relazione conclusiva Soggiorno Montano 2021

Relazione conclusiva Soggiorno Montano 2021

Il Comitato Regionale Pari Opportunità dell’UICI del Veneto anche per la stagione 2021 ha organizzato il soggiorno montano a Falcade (BL) presso l’hotel Scoiattolo dal 18 Luglio al 1 Agosto 2021, sono state svolte le seguenti attività:

Arrivo presso la località prescelta e successiva sistemazione in hotel nella giornata di Domenica 18.

Durante la mattinata di lunedì 19 è stata effettuata una semplice escursione alla Piana di Falcade, con prosecuzione di buona parte del gruppo fino alla località Molino.

Nel pomeriggio le attività sono state lasciate ai singoli partecipanti.

La giornata di Martedì 20 ha visto la collaborazione del gruppo Alpini di Bassano, e la meta è stata il rifugio Lagazuoi, raggiunto in funivia dal passo Falzarego, con escursione fino alla croce, su percorso totalmente accessibile. Sia alla croce che al rifugio è stato eseguito un concerto da parte di due non vedenti.

Mercoledì 21 mattino giro per le frazioni di Falcade, con sosta a Valt.

In serata di musica dal vivo in albergo: pur non essendo stato possibile ballare, per le restrizioni dovute alla pandemia, la serata è stata ugualmente coinvolgente.

Giovedì 22 passeggiata in località Feder con visita alla Chiesa del Redentore, al museo dell’antica latteria e degustazione di prodotti tipici presso il ristorante Tabià. Nel pomeriggio (piovoso) si è svolta la lezione su iphone e ipad da parte di Lorenzo Martini, che ha avuto un buon numero di adesioni e riscosso interesse e partecipazione attiva.

Venerdì 23 seconda parte della lezione di Lorenzo Martini e salita alla frazione di Fregona con ritorno passando per Carfon.

Sabato 24 partecipazione a concerto “la mia terra” con Roberto Facchinetti a Le Buse di Falcade, con salita in cabinovia e pranzo a malga Le Buse (nell’intera giornata si è concretizzata nuovamente la collaborazione con il gruppo alpini di Bassano).

Domenica 25 pomeriggio passeggiata a Canale d’Agordo, sfruttando i momenti di interruzione delle precipitazioni.

Lunedì 26 giro del lago del Fedaia, ai piedi della Marmolada, raggiungendo il passo Fedaia con la corriera di linea diretta. Nel pomeriggio, viste le avverse previsioni meteo, ascolto dell’audiofilm “Sole a catinelle”.

Martedì 27 si è svolta l’uscita al rifugio Lagazzon (con spiegazioni, lungo il percorso, di Enrico Pescosta)

Mercoledì 28 è stata percorsa la prima parte del sentiero geologico del torrente Gavon (con spiegazioni, lungo il percorso, di Enrico Pescosta).

Giovedì 29 escursione in valle di Gares (con spiegazioni, lungo il percorso, del geologo Vittorio Fenti).

Venerdì 30 visita guidata (con spiegazioni di Antonio Della Valle) alla Chiesetta della Madonna della Salute, trasferimento a Somor e rientro attraverso il “giro delle Coste”.

Sabato 31 visita guidata al museo “Vittorino Cazzetta” di Selva di Cadore e al “Mulin dei pare” (giornata intera a cura di Roberta Costa, con pranzo al “Fursil” di Colle Santa Lucia)

Serata conclusiva con saluti e ringraziamenti.

Tutti i passaggi a piedi prevedevano anche, per chi ne volesse usufruire, il trasferimento tramite i pulmini messi a disposizione dalla parrocchia di Caviola.

Ogni giorno è stata proposta ai partecipanti del soggiorno una sessione di “risveglio muscolare” da parte del fisioterapista Giulio Gusmeroli.

Nonostante le difficoltà dovute alla pandemia, con le limitazioni conseguenti, resta da sottolineare la disponibilità nell’assecondare ogni tipo di richiesta da parte dello staff di gestione della struttura ricettiva “Scoiattolo”.

Luciana Dalle Molle