Relazione programmatica 2021

Relazione programmatica 2021

Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti ONLUS -APS

Sezione Territoriale di Vicenza

 Relazione

Programmatica per l’anno 2021

 Consiglio Direttivo:

Marini Matteo, Bonato Urbano, Bordignon Paola, Cavallin Alessandro, Callegaro Antonio, Ferrando Nicola, Maistrello Alessandro.

 

1) Premessa

 

Care socie e cari soci, come di consueto nel periodo autunnale il Consiglio Direttivo presenta  la Relazione Programmatica per l’anno 2021, vale a dire le iniziative ed i settori nei quali intende operare nell’anno prossimo.
Naturalmente le azioni della nostra Sezione si muoveranno in linea con quanto stabilito dallo statuto sociale, cioè nell’ambito dei suoi compiti istituzionali di preminente rilievo sociale, sia associativo che di rappresentanza, finalizzato al patrocinio e alla tutela dei minorati della vista.

Nel concreto gli interventi che ci vedranno impegnati saranno volti a favorire la piena attuazione dei diritti umani, civili e sociali, a promuovere l’istruzione e la formazione culturale e professionale, a promuovere l’attuazione al diritto al lavoro favorendo il collocamento lavorativo, a promuovere la prevenzione della cecità e il recupero visivo, a favorire l’accesso ale informazioni, alla cultura e a tutti quei servizi indispensabili per vivere una vita serena integrata nella società. Tutto avverrà compatibilmente con il rispetto delle regole di sicurezza che l’emergenza sanitaria in corso ci impone. Per tutti noi è prioritaria la salute dei nostri soci.
La nostra azione si articolerà sui seguenti punti:

 

2Interventi diretti per la piena promozione dei diritti individuali e sociali dei soci

L’UICI si adopererà anche per il 2021 per mantenere ed incrementare i servizi rivolti ai propri soci.

Per quanto riguarda le attività istituzionali, il Consiglio Direttivo si riunirà almeno 4 volte all’anno ed ogni qualvolta lo riterrà necessario, mentre si effettuerà almeno un’assemblea per i soci, per l’approvazione della relazione morale ed economica e del conto consuntivo. Tali incontri, se necessario, si effettueranno anche utilizzando sistemi di audio e videoconferenza.

Particolare attenzione sarà rivolta all’azione di segretariato sociale, su cui saranno impegnati sia le impiegate che i consiglieri, per fornire consulenza ed informazioni sui servizi esistenti a favore dei disabili visivi, per il disbrigo delle loro pratiche, relative soprattutto al possibile inserimento dei nostri soci nel campo del lavoro, così come quelle necessarie per il conseguimento della pensione.

Grazie alla fattiva collaborazione del consigliere Callegaro Antonio, allo scopo di favorire l’accesso all’informazione e alla cultura, si continuerà ad incoraggiare la fruizione del servizio del Libro Parlato, attraverso l’iscrizione e il download dei libri del sito del CNLP.

Proseguiranno i corsi di apprendimento e di utilizzo dell’Iphone, garantiti volontariamente dal consigliere Cavallin Alessandro, e quelli di Braille grazie all’impegno della consigliera Paola Bordignon.

Riprenderanno i corsi di alfabetizzazione informatica seguendo le linee guida della sede centrale.

Sarà cura del consiglio direttivo proporre nuovi corsi per i nostri soci come corsi sulla consapevolezza alimentare, corsi di cucina, ginnastica etc…

Una attenzione particolare sarà riservata alle problematiche degli anziani, che rappresentano purtroppo la grande maggioranza del tessuto associativo, e dei pluriminorati; si cercherà un maggiore contatto con loro per far sentire più vicina la sezione.

Altrettanto impegno sarà posto per cercare di coinvolgere i giovani nella nostra vita associativa, affinché possano partecipare di più alla vita della Sezione stessa.

Continueremo la proficua collaborazione, già iniziata negli anni scorsi, con i principali musei di Vicenza, per creare delle opere e dei percorsi fruibili alle persone con disabilità visiva.

 

) Interventi a favore della prevenzione delle malattie visive e della cecità

La Sezione, anche per il 2021 presterà attenzione alla sensibilizzazione della collettività nei confronti della prevenzione attraverso la diffusione di opuscoli e materiale informativo che riguarderanno appunto il tema della prevenzione e dei problemi riguardanti la vista.

Come tutti gli anni si presterà attenzione alla “Settimana Mondiale del Glaucoma”, alla “Campagna di Prevenzione della Retinopatia Diabetica” e alla “Settimana Mondiale della Vista”.

Proseguirà la collaborazione con il Centro di Ipovisione del reparto di Oculistica dell’Ospedale San Bortolo di Vicenza, in seno anche alla convenzione stipulata tra l’Azienda ULSS n.8 Berica e la nostra Sezione, per la collaborazione nelle attività di prevenzione e reinserimento sociale dei soggetti affetti da ipovisione.

 

) Interventi diretti a favore dell’educazione, l’istruzione e l’inserimento nell’attività lavorativa

L’istruzione, la formazione professionale e il lavoro costituiscono i settori in cui l’Associazione è maggiormente impegnata perché è solo attraverso l’istruzione ed il lavoro che si realizza il pieno riscatto personale, professionale e sociale dei privi della vista.

A proposito di integrazione scolastica, va ricordato che a partire dall’anno 2017/2018 le competenze in materia di inclusione scolastica degli studenti con disabilità sensoriali, sono passate dalle province alla Regione Veneto.

A Vicenza la Provincia è stata sostituita dall’ULSS nr. 8 con la quale la nostra sezione ha sottoscritto una convenzione triennale. Nel corso del 2021 sarà cura del consiglio direttivo rinnovare tale convenzione mantenendo perlomeno inalterati i servizi attuali.

54) Interventi diretti a garantire la continuità delle attività dall’I.Ri.Fo.R. e i rapporti con il PEBA

Visti gli ottimi risultati raggiunti, continueranno le attività gestite dall’I.Ri.Fo.R. e cioè lo Sportello Autonomia, con l’obiettivo di ridare fiducia e sicurezza alle persone con disabilità, fornendo strategie per una maggiore autonomia personale, il corso di Orientamento e Mobilità, per acquisire le tecniche per l’uso del bastone bianco e lo Sportello di Informatica, che prevede dei corsi individuali, basati sul sistema operativo windows 7 o Windows 10 e pacchetto Office.

Ricordiamo che è già attiva una convenzione per i nostri soci per un supporto psicologico con una psicologa professionista.

Continuerà l’impegno all’interno della commissione comunale di Vicenza creata per affrontare le difficoltà derivante dalle barriere architettoniche (PEBA), in collaborazione con altre associazioni di disabili.

 

65) Interventi diretti ad adeguare la Sede e le attrezzature

L’Associazione è continuamente impegnata nell’adeguamento della propria struttura per rispondere ad esigenze organizzative sempre più stringenti, sempre con lo scopo di implementare le forme di sostegno ed i servizi a favore dei propri assistiti.

Nei limiti delle proprie disponibilità finanziarie opererà per mantenere sempre aggiornate ed efficienti le attrezzature tecniche a disposizione, necessarie per lo svolgimento dei vari servizi e delle varie attività. Verrà valutato il rinnovo contrattuale della nostra dipendente part-time.

 

76) Interventi diretti a favorire le attività finalizzate al tempo libero

Continueremo, come sempre, le iniziative ricreative e culturali. Costituiranno comunque punti fermi della vita associativa la Festa del Socio, organizzata alla fine dell’estate in quel di Ancignano e la Festa di Santa Lucia, verso la metà di dicembre, oltre ad altre iniziative conviviali sempre se l’emergenza sanitaria lo permetterà.

8) Interventi di promozione

Compatibilmente con l’emergenza sanitaria andremo nelle scuole della provincia per far conoscere la realtà dei minorati visivi, organizzando dimostrazioni sull’autonomia della persona.

Continueremo a tenere aggiornato il nostro sito http://www.uiciveneto.it/sezione-di-vicenza-la-sezione/ e la nostra pagina facebook Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti Onlus aps Vicenza, affinché la nostra Associazione sia conosciuta da un sempre maggior numero di persone.

 

98) Interventi diretti a favorire la raccolta fondi


Considerate le sempre incombenti esigenze economiche, sarà cura del Consiglio Direttivo mettere in campo tutte quelle iniziative con lo scopo di incrementare le entrate della sezione attraverso donazioni, vendite, raccolte fondi, progetti, o qualsiasi altra idea anche da collaboratori esterni, soci e non, che sarà sempre valutata dal consiglio direttivo

109) Interventi diretti a favorire la collaborazione con il MAC, con il GSNV, Aldo Primon e altre associazioni di rete

E’ ben presente al Consiglio l’esigenza di collaborare con il Movimento Apostolico Ciechi, con cui saranno congiuntamente organizzate iniziative che possano coinvolgere la Sezione e il Movimento.

Continueremo la collaborazione con il Gruppo Sportivo Non Vedenti e con il Gruppo Alpini Veterani Accompagnatori di Bassano del Grappa, guidato da Aldo Primon, con il quale la Sezione collaborerà fattivamente nell’organizzazione delle sue bellissime attività.

Sarà cura del consiglio direttivo fare rete con altre associazioni di categoria che potranno favorire i nostri soci, rinnovando e consolidando i buoni rapporti già esistenti.

Conclusioni

Quanto sopra descritto rappresenta ciò che la Sezione ha in programma di attuare nell’anno 2021. Naturalmente ciò che è stato programmato potrà essere realizzato solo con la collaborazione di tutti i soci, per cui ciascuno, anche se non ricopre cariche sociali, dovrà sentirsi impegnato, per quanto gli è possibile, ad apportare il suo contributo per la realizzazione del bene comune di tutta la nostra meravigliosa comunità. Il presidente ed il consiglio direttivo ci tengono a far sapere che sono aperti al dialogo con tutti voi soci ed il primo obiettivo è sentirci sempre di più una vera Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti.

 

 

Per il Consiglio Direttivo

Il Presidente

Marini Matteo